Overblog Follow this blog
Edit post Administration Create my blog
Tè online 360

Tè online 360

consigli utili per comprare il tè online

Meglio i negozi di tè online o le erboristerie?

Per gli appassionati del tè una volta esisteva solo una possibilità: un’erboristeria o una farmacia di fiducia. Chi se ne intende, ha la sua preferita: la miscela ma anche l’erboristeria. Non solo come garanzia della ottima qualità delle foglie e delle piante, ma anche come forma di fiducia verso la persona che sta dall'altra parte del bancone, non un semplice commerciante, diremmo oggi, ma un attento venditore, un appassionato, un conoscitore, un esperto. Una figura al limite del guru, un quasi medico orientale, forse un veggente con poteri a metà tra la scienza e la magia. Uno di quelli burberi, magari, che bisogna fargli la domanda giusta, sennò capace che ci butta fuori dal negozio prima ancora di averci detto se quello che cerchiamo c’è o non c’è.

Sto esagerando, ma queste persone incutevano un certo rispetto, e il consumo del tè era limitato, almeno in Italia, a coloro che non potevano bere caffè o latte. Poi c’erano i convinti, i fautori di una cultura e di un pensiero, quasi una filosofia, molto vicini alla new-age magari, alla meditazione, al mondo dello yoga e dintorni.

Oggi il consumo del tè è democratico, è chic, è di moda, è trendy. Tutte parole per dire che bere tè è un’abitudine molto diffusa, anche se con il caffè sembra che sia un testa a testa e negli ultimi anni in effetti forse il tè ha dovuto cedere il passo in alcuni paesi. Ma il tè resta la bevanda più consumata nel mondo dopo l’acqua, questo sicuramente è dovuto alla facilità di preparazione, alla bontà, al suo radicamento in alcune delle culture più importanti del mondo, al fatto che praticamente ha pochissime controindicazioni.

Meglio acquistare il tè online oppure in erboristeria? Dipende cosa cercate. Avere un esperto con cui scambiare quattro chiacchiere è bello, può in effetti essere interessante e utile, nonché può portare verso nuovi orizzonti, sempre perché, come dicevo prima, chi abbiamo di fronte è quasi sempre una persona con molteplici interessi, che dà consigli di ogni genere, non solo riguardo al tè e può rivelarsi un ottimo consigliere. In ogni comunità inoltre esiste un’erboristeria, come luogo di saperi, di aromi, di conoscenze anche molto ampie e però settoriali.

Il tè online è invece variopinto, allegro, intelligente, veloce ma anche lento, a seconda delle necessità. Si viaggia in tutto il mondo con un click, si conoscono nuove tradizioni e nuove miscele, si fa una esperienza del tutto nuova di acquisto.

Ma i due mondi non devono per forza essere tenuti separati, possono intersecarsi: su internet si può cercare un’erboristeria di fiducia e, dopo il primo acquisto, può nascere un rapporto che ci spinga a conoscere il negozio o la bottega. O viceversa. Un mondo più ricco non un mondo virtuale è quello che nasce con il web.

Share this post

Repost 0

Comment on this post